L'ANMIC BARI SEGNALA CHE L'INPS HA AVVIATO LE PRATICHE PER IL RECUPERO DELLE SPESE DI LITE (RESPEL)

    sabato 07 Settembre 2019


     

    L’INPS comunica con messaggio n. 1708 del 3 maggio 2019 la nuova procedura amministrativa per il recupero coattivo delle spese legali e di consulenza mediante emissione di avviso di addebito nel procedimento di accertamento tecnico preventivo in materia di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità ai sensi dell’articolo 445-bis del codice di procedura civile. 

    La nuova procedura denominata RESPEL prevede l’emissione da parte dell’INPS di una notifica di un avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

    La procedura RESPEL  viene avviata con una comunicazione indirizzata sia al ricorrente sia all’avvocato  e prevede il recupero in via coattiva delle spese di lite che sono indicate nel decreto di omologa, e delle spese di consulenza tecnica che sono a carico del cittadino soccombente se non si procede al pagamento entro i 60 giorni dal ricevimento dell’invito.

    Per disporre il pagamento per il recupero delle spese di cui sopra tramite F24 sono stati istituiti i codici tributo RSCT e RSLE dall’Agenzia delle Entrate.

     

    Maggiori e più dettagliate informazioni sono disponibili al seguente link

    https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio%20numero%201708%20del%2003-05-2019.htm&iIDDalPortale=&iIDLink=-1

     

    Web Made in Italy