CARABINIERI BARI. IN CORSO MAXI SEQUESTRO DI BENI. REIMMETTEVA IN VENDITA AUTO RUBATE E PRESTAVA SOLDI A PROTESTATI E FALLITI.

    lunedì 30 Maggio 2016


    CARABINIERI BARI. IN CORSO MAXI SEQUESTRO DI BENI. REIMMETTEVA IN VENDITA AUTO RUBATE E PRESTAVA SOLDI A PROTESTATI E FALLITI.

    MESSE LE MANI SU UN IMPERO TRA APPARTAMENTI, VILLE, LOCALI COMMERCIALI E BOX AUTO, PER UN VALORE DI 120 MLN DI EURO. NEL MIRINO ANCHE LA GESTIONE DI UN LUOSSUOSO B&B.

    198 appartamenti (107 dei quali in via di definitiva costruzione), 5 ville, 31 locali commerciali, 2 capannoni industriali, 124 box auto, 8 imprese operanti nel settore tanto dell’edilizia, quanto del commercio di autovetture,50 autoveicoli e 38 rapporti di conto corrente bancario. Persino la gestione di un lussuoso B&B.

    È questo l’ingente patrimonio accumulato nel tempo da un 59enne di Corato (BA), pregiudicato per associazione per delinquere, furto, ricettazione, falso, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, sequestrato questa mattina dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, che stanno dando esecuzione ad un provvedimento emesso, ai sensi della normativa antimafia, dal Tribunale di Trani, su proposta della locale Procura della Repubblica. I numerosissimi beni oggetto di sequestro si trovano tra Bari e la sua area metropolitana, Ferrara e i territori di Barletta  e Trani.

    Web Made in Italy